musica banner

Home GIORNALISMO Musica
*** STOP PRESS ***

Omar Pedrini angelo ribelleIntervistato per il XXV anniversario di Viaggio senza vento, Omar Pedrini anticipa una cosa che ha svelato nella sua autobiografia Angelo ribelle, in uscita i primi di dicembre per La nave di Teseo:
«Joe nasce in Colori che esplodono. La canzone Hey Giò era dedicata a Giovanni, un personaggio del mio bar di Brescia; giocavo ovviamente con l’assonanza con Hey Joe di Jimi Hendrix, parlando dell’uomo senza eroi. La storia di Joe, invece, è la mia storia. Io ero in ashram con Gom - il mio maestro - dove cercavo di rinascere, di pulirmi, purificarmi e di intraprendere un viaggio per sbocciare di nuovo, come dice Jodorowsky. L’ho voluto mettere in musica. Io parlo sempre di me anche se poi lo nascondo con tante cose. Quando è uscito Viaggio senza vento mio papà fu l’unico o uno dei pochi a capire che era la mia storia e sono venticinque anni che non mi chiama più Omar, ma Joe».

Tutta l'intervista sul sito Loud and Proud.

23 novembre 2018

 
Loud and Proud - Timoria, XXV anni di Viaggio senza vento

Timoria alla FeltrinelliIn occasione del venticinquesimo anniversario dell’uscita di Viaggio Senza Vento, la Universal ripubblica il disco dei Timoria con parecchi contenuti aggiuntivi. Omar Pedrini, Diego Galeri ed Enrico Ghedi hanno incontrato i fan alla Feltrinelli di Piazza Piemonte, Milano, per parlare di questa occasione che li ha riavvicinati.

 
#72 - novembre 2018

CR-72Intervista
A sessantasette anni, Ace Frehley è un uomo nuovo: ha perso dodici chili, fa attenzione alla sua alimentazione, ha da poco festeggiato i dodici anni di sobrietà. SPACEMAN è il suo ultimo album solista, e arriva a quarant’anni da quell’ACE FREHLEY del 1978, miglior album tra i quattro che uscirono per la band del bacio.

Intervista
Il norvegese Trond Holter torna con un nuovo gruppo che porta il suo nome e un nuovo disco che completa un lungo processo iniziato dieci anni fa, quando gettò le basi per una rock opera che ruotava attorno alla figura del vampiro più famoso di tutti i tempi.

Recensioni
Spaceman - Ace Frehley
Vlad The Impaler - Holter

28 ottobre 2018

 
*** STOP PRESS ***

Johnny Gioeli by Jonah LevineIntervistato per il suo nuovo disco One Voice, il cantante Johnny Gioeli svela il titolo del prossimo disco degli Hardline, la band che aveva creato nel 1991 col fratello Joel e che oggi ha trovato nuova vita grazie alla Frontiers Records:
«Stiamo registrando un nuovo disco degli Hardline, che dovrebbe uscire in aprile. Il titolo non è stato ancora annunciato, ma abbiamo deciso che sarà Life, perché io sono in un punto della mia vita nel quale sto riflettendo sulla mia esistenza. Ho ancora oltre settecento canzoni nel mio cassetto: voglio fare tutta la musica che posso e suonare con tutte le persone che voglio prima di smettere. Negli anni Ottanta, se lo facevi ti chiamavano project jumper, e non eri considerato una bella persona. Quest’anno ho fatto cinque album e ne sto preparando altrettanti per il 2019».

Tutta l'intervista sul numero 73 di Classic Rock Lifestyle, in edicola i primi di dicembre.

26 ottobre 2018

 
#71 - ottobre 2018

CR71-lowIntervista
Cosa succede quando un gruppo di ventenni si mette a fare musica del secolo scorso? Ce lo racconta Andreas Gullstrand, leader dei Creye: nati nel 2015 e sfornano un singolo nel 2016 che scuote il mondo dell’AOR. Con l’uscita dell’EP STRAIGHT TO THE TOP, diverse etichette si interessano a loro, ma la spunta la Frontiers che li mette sotto contratto...

Intervista
In occasione del loro cinquantesimo anno di attività, gli scozzesi Nazareth pubblicano TATTOOED ON MY BRAIN. Un disco molto, molto rock. Pete Agnew, bassista, fondatore e unico membro originale della band, lo scorso settembre ha spento settantadue candeline. Ci parla del nuovo disco e di quanto sia cambiato il mondo in tutto questo tempo.

Recensioni
Creye - Creye
Tattooed On My Brain - Nazareth

28 settembre 2018

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 50